Cinque start-up italiane finanziate nel nuovo programma Women TechEU - Horizon Europe

Modalità risparmio energetico

Questa schermata riduce il consumo di energia del monitor quando non sei attivo sul nostro sito.
Per riprendere la navigazione è sufficiente muovere il mouse.

La Commissione ha annunciato oggi i risultati del primo invito nell’ambito del nuovo programma pilota Women TechEU, a sostegno delle start-up deep-tech guidate da donne. L’iniziativa Women TechEU erogherà un finanziamento di 75.000 euro per ogni singola start-up selezionata per sostenere le fasi iniziali del processo di innovazione e di crescita aziendale. L’iniziativa, inoltre, mira a fornire coaching nell’ambito del programma di leadership femminile del Consiglio europeo per l’innovazione (EIC) e opportunità di networking a livello dell’UE. A seguito della valutazione di esperti indipendenti, la Commissione sosterrà le prime 50 aziende selezionate, guidate da donne provenienti da 15 paesi diversi. Cinque start-up sono italiane. Oltre 40 aziende hanno sede negli Stati membri dell’UE e circa un quinto ha sede in paesi associati a Horizon Europe. Le start-up proposte per il finanziamento hanno sviluppato innovazioni all’avanguardia e dirompenti, in una vasta gamma di aree, dalla diagnosi e trattamenti precoci del cancro, fino alla riduzione dell’impatto negativo delle emissioni di metano. Alcune riguardano gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), come la lotta ai cambiamenti climatici, la riduzione degli sprechi alimentari, nonché l’ampliamento dell’accesso all’istruzione e l’emancipazione delle donne. I progetti inizieranno nella primavera del 2022 e dovrebbero durare da 6 a 12 mesi.

Per una lettura approfondita: https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_22_1336

Per maggiori informazioni, puoi consultare la pagina dedicata al programma: European Innovation Council

Torna su